Nuove assunzioni al Comune di Trani, Barresi ancora all'attacco dell'amministrazione

Le “bottariane” non si fermano mai, e le chiacchiere stanno a zero. Chiedo aiuto ai  consiglieri comunali, che senza dubbio vogliono bene alla Città di Trani,  chiedo loro di porre fine a questa legislatura prima che si commettano altri guai alla comunità tranese. Il disco rotto di «abbiamo avuto finanziamenti in lungo e in largo» non si esaurisce mai, andiamo da un notaio a firmare! Lecce docet.

Ho visto attentamente un video postato dal sindaco Bottaro che, inopinatamente, non avendo altro a cui pensare, pur stando a Matera per la manifestazione di apertura della Città della cultura 2019 (avrebbe fatto meglio a godersi la giornata) ha pensato bene di attaccare la consigliera Cinquepalmi sull’argomento “concorsi” .

A mio avviso è parso uno scolaretto assolutamente impreparato sulla materia. Quello che dice la consigliera Cinquepalmi, e non solo lei, è molto semplice: con l’espletamento dei concorsi avreste dato anche ai giovani tranesi la possibilità e la speranza di trovare lavoro. Dopo le mobilità avreste potuto bandire un concorso. Le carenze dell’ufficio tecnico le conoscevate sin dal 2015, ma voi ora voi vi svegliate dal letargo ed in tutta fretta cercate di correre al riparo , nascondendo la vostra inefficienza con l’urgenza.

Ebbene, purtroppo ora sono costretta a farle un po’ di ripetizioni, così la prossima volta prima di mettere post e video su Facebook  si preparerà e eviterà di dire che presto farete i concorsi, il comune di Trani, come tutti i comuni d’Italia, non potrà più fare concorsi. Dovevate pensarci prima.

Infatti, sindaco, lei prima di asserire quanto dichiarato nel video avrebbe fatto bene a documentarsi ampiamente leggendo la Legge n.145- del 30 dicembre 2018,  - GU Serie Generale n. 302 del 31-12-2018 - Suppl. Ordinario n. 62.

il comma n. 300 dell’articolo 1 della legge sopra indicata  prevede quanto appresso:  “Le procedure ….. sono svolte, secondo le indicazioni dei piani di fabbisogno di ciascuna amministrazione, mediante concorsi pubblici unici, per esami o per titoli ed esami, in relazione a figure professionali omogenee. I predetti concorsi unici sono organizzati dal Dipartimento della Funzione Pubblica della Presidenza del Consiglio dei Ministri per il tramite della Commissione per l'attuazione del Progetto di Riqualificazione delle Pubbliche Amministrazioni (Ripam), di cui al decreto interministeriale 25 luglio 1994, che si avvale dell'Associazione Formez PA, entro due mesi dalla data di entrata.” Sindaco, ora spero le sarà più chiara la norma, i concorsi non li farà assolutamente più la sua amministrazione ma il governo. Ci siamo, fin qui?

Un altro articolo interessante di quella legge è: l’articolo 1 comma 362 sottolinea che per ripristinare in maniera graduale la durata triennale delle graduatorie dei concorsi di accesso al pubblico impiego, la validità delle graduatorie approvate dal 1° gennaio 2010 al 31 dicembre 2013 è prorogata al 30 settembre 2019 ma i soggetti che ne fanno parte avranno degli obblighi come:

1) frequenza obbligatoria da parte dei soggetti inseriti nelle graduatorie di corsi di formazione e aggiornamento organizzati da ciascuna amministrazione, nel rispetto dei principi di trasparenza, pubblicità ed economicità e utilizzando le risorse disponibili a legislazione vigente;

2) superamento, da parte dei soggetti inseriti nelle graduatorie, di un apposito esame-colloquio diretto a verificarne la perdurante idoneità.

Spero le sia tutto più chiaro ora e mi dica: per i nuovi assunti tutto ciò è stato fatto?

Ora forse io e i tranesi riusciamo ad avere un quadro più chiaro di come mai si è affrettato con la sua giunta ad approvare la delibera n.229 il28/12/2018 (attingere dalle graduatoria degli altri comuni) e a far emettere la determina dirigenziale n.709 del 31/12/2018 che prevedeva le assunzione degli 8 presenti nelle graduatorie dei comuni di Canosa di Puglia, Bari,  Biseglie ecc…  Inoltre, le vorrei porre una domanda: «A suo avviso, sarà legittimo questo provvedimento? E come ci spiegherà il contenuto della determina del dirigente n.13 del  16/1/2019 con cui avete assunto per mobilità un altro dipendente proveniente dall’Università di Bologna?»

Ne ha ancora approfittato ma fortunatamente la legge finanziaria, quella di cui stiamo parlando, a breve emetterà il decreto attuativo entro fine febbraio 2019 che vieta ai comuni e quindi alla sua Amministrazione di attuare l’art.30  del dlgs 165/2001, vieterà le mobilità e obbligherà a fare i concorsi a livello nazionale, finalmente una buona legge del Governo con la quale si vieta il ricorso alle mobilità.

Nel frattempo speriamo che non ne approfitti. Ops!!! L’ha già fatto con la determina 13/2019, ha dato un altro schiaffo ai giovani tranesi.

Inoltre non posso esimermi da farle notare l’offensiva affermazione fatta da lei sulla consigliera Cinquepalmi, quando asserisce che ritiene assurdo una candidatura a sindaco della consigliera. Mi chiedo: cosa ci trova di assurdo? Lo afferma perché sta parlando di una donna? Perché si ritiene l’unico all’altezza di assumere questa carica? Certamente la consigliera avrebbe operato meglio di lei, ma… non è che per assurdo lei si ricandida?

Anna Maria Barresi-Consigliere Italia in Comune

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Incos

Notizie del giorno

Trani schiava dello spray: dopo la cattedrale, San Toma Anziana cade in acqua nel porto di Trani: un concorso di soccorritori le salva la vita Difesa del Pronto soccorso, domattina manifestazione davanti alla villa di Trani. Ci saranno anche Bottaro e Santorsola Tetto in amianto dell’ex Supercinema di Trani, presentato progetto per la rimozione Amministrazione di Trani, Uva (Associazione Buongoverno): «Solo annunci, niente di concreto» Trani, pubblicato il bando per il festival “Il giullare”. Candidature fino al 19 maggio “InPuglia365”: alla Fondazione Seca di Trani un fine settimana ricco di iniziative Domani al Polo museale di Trani l'evento “Fashion family” Parrocchia Angeli Custodi di Trani, stasera la ventesima edizione del festival "Don Bosco" Vigor Trani, test importante contro la Fortis Altamura. La gara verrà trasmessa in TV San Marco Argentano-Trani: obiettivo, vincere per «rivedere» la salvezza Fortitudo seconda e Juve Trani quarta? Sembra quasi certo, e allora potrebbe essere un derby senza pensieri Bisceglie-Trani vale una stagione: questo sabato quasi una finale Cinema Impero di Trani, la programmazione della settimana "Venerdì a teatro" all'Impero di Trani, nuovo appuntamento venerdì prossimo con "Napoli milionaria" Santo Graal di Trani, domani "Il ballo del Mattoni" Oggi, a Trani, presentazione del libro di poesie di Silvana Kühtz, “Manuale di fisica ostica” Teatro a Trani, mercoledì 20 febbraio Bianca Nappi con “La sua grande occasione” Sabato 23 febbraio al Dino Risi di Trani "Francesco Greco Ensemble". Biglietti già disponibili È in edicola il nuovo numero del Giornale di Trani: «Off» San Valentino senza freni: per far colpo sull'altra metà, deturpa la Cattedrale di Trani Sistema Trani, i legali di De Feudis e Ruggiero chiedono il proscioglimento: «Accuse spropositate e già in parte decadute» Ex ospedale di Trani e pronto soccorso, i chiarimenti del consigliere regionale Santorsola Emiliano riduce l'ecotassa in Puglia e Laurora tira un sospiro di solievo per Trani: «Risparmieremo 5 euro per tonnellata e la Tari non aumenterà» Crisi olivicola, il Comune di Trani scrive al Ministero delle politiche agricole. Se ne discuterà anche nel prossimo consiglio comunale Crisi olivicola, anche la Regione Puglia al fianco degli agricoltori Giornata di raccolta del farmaco, nella province di Bari e Barletta-Andria-Trani raccolti 12.222 medicinali Esce “Overbooking”, il secondo album del rapper di Trani Gio Fal. Disco prodotto dal dj Krispino
PUBBLICITA' Ufficio 2000