Raccolta differenziata a Trani, Comitato bene comune: «L'amministrazione è in colpevole ritardo»

Continuano a susseguirsi gli annunci di rinvio del servizio domiciliare di raccolta dei rifiuti.

L’ultimo, ma solo in ordine temporale, è quello di oggi (per la verità, non si tratta di un annuncio ma di un articolo a cura della nostra redazione, ndr), in cui leggiamo che per l’ennesima volta l’assessore all’ambiente Di Gregorio, l’ex attivista Legambiente e poi militante del partito dei Verdi che – è il caso di ribadirlo sempre per evidenziare il paradosso -  negli anni passati si era tanto battuto per una gestione corretta dei rifiuti a Trani, ha riferito alla quarta commissione consiliare che ci vorrà ancora del tempo per l’avvio dell’agognato porta a porta.

Eppure il primo annuncio risale addirittura all’agosto 2015. Allora l’amministrazione comunicò che entro la fine dell’anno sarebbe partito un progetto unitario per il servizio di raccolta dei rifiuti con la costituzione di un soggetto unico che servisse i comuni di Trani, Barletta e Bisceglie. Progetto di cui poi non si è saputo più nulla.

Subito dopo fu la volta della conferenza stampa in pompa magna in cui, in una biblioteca gremita di gente, fu annunciato il siglato accordo con il Conai per l’introduzione entro breve termine del servizio domiciliare.

A ricordare adesso quella conferenza in cui venivano spiegate finanche le modalità tecniche dello svolgimento del porta a porta viene quasi da sorridere. C’è un effetto un po’ comico nel ripercorrere quelle immagini risalenti ad oltre tre anni fa guardandole oggi dalle condizioni in cui ci troviamo ancora. Da allora ne sono passati di annunci! Tanti che è difficile rievocarli tutti.

Meritevole di menzione però è il Piano di igiene urbana approvato a novembre 2017 dal consiglio comunale in cui si dava affidamento ad Amiu di avviare i nove mesi di startup per l’estensione della raccolta differenziata all’intero territorio urbano. Praticamente la rd sarebbe dovuta partire ad agosto 2018. Niente di fatto anche quella volta.

Il motivo dell’ennesimo rinvio di cui abbiamo notizia oggi sembra essere, secondo quanto riferito da Di Gregorio alla quarta commissione consiliare, la necessità di attendere l’espletamento delle gare pubbliche per l’acquisto di mezzi, attrezzature e materiale. Eppure risulta che già nell’ottobre 2016 fossero stati stanziati fondi dalla Regione per tali acquisti.

Perché allora attendere così tanto per le gare? Non è ancora evidente il colpevole ritardo che ci impedisce di diventare una città civile e rispettosa di quanto la legge dispone a tutela dell’ambiente e quindi della salute pubblica?

Non ci si vergogna di essere ancora ad un livello di differenziata del 21% circa a fronte del 65% richiesto da anni dalla legge? Per non parlare dell’imbarazzo che dovrebbe suscitare il fatto di essere ormai gli unici nella Bat e tra i pochi in Puglia ad essere ancora così indietro. Possibile che nella nostra città sia così difficile ottenere questo servizio minimo ed essenziale?

Possibile che a fronte di questa gestione approssimativa della raccolta dei rifiuti i cittadini debbano sostenere una tassazione altissima dovuta ad elevatissimi costi di smaltimento (che potrebbero essere abbattuti solo incrementando la differenziata e quindi riducendo i rifiuti da smaltire) e ulteriormente gravata dalla ecotassa che ci sanziona per il mancato raggiungimento degli obiettivi prescritti?

Siamo consapevoli delle difficoltà di chi amministra, delle condizioni critiche in cui versano tutti i comuni, delle difficoltà che sta attraversando l’Amiu, ma almeno vi chiediamo di risparmiarci la presa in giro dei continui annunci. Vi spettano onori ed oneri. E tra gli oneri dovrebbe esserci quello di spiegare ai cittadini il motivo di questo ritardo che ci relega tra le ultime città in Puglia per differenziazione dei rifiuti

Siamo stanchi di dover ripetere sempre le stesse cose, ma il problema è che le cose non cambiano e non possiamo lasciare che passino inosservate le macroscopiche negligenze che ci danneggiano profondamente.

E dunque vi diamo appuntamento, ahinoi, al prossimo annuncio!

Anna Rossi – Vincenzo Ferreri - Comitato Bene Comune

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Incos

Notizie del giorno

Difesa del Pronto soccorso, domattina manifestazione davanti alla villa di Trani. Ci saranno anche Bottaro e Santorsola Tetto in amianto dell’ex Supercinema di Trani, presentato progetto per la rimozione Amministrazione di Trani, Uva (Associazione Buongoverno): «Solo annunci, niente di concreto» Trani, pubblicato il bando per il festival “Il giullare”. Candidature fino al 19 maggio Parrocchia Angeli Custodi di Trani, stasera la ventesima edizione del festival "Don Bosco" Sabato 23 febbraio al Dino Risi di Trani "Francesco Greco Ensemble". Biglietti già disponibili Teatro a Trani, mercoledì 20 febbraio Bianca Nappi con “La sua grande occasione” San Valentino senza freni: per far colpo sull'altra metà, deturpa la Cattedrale di Trani Vigor Trani, test importante contro la Fortis Altamura. La gara verrà trasmessa in TV San Marco Argentano-Trani: obiettivo, vincere per «rivedere» la salvezza Fortitudo seconda e Juve Trani quarta? Sembra quasi certo, e allora potrebbe essere un derby senza pensieri Bisceglie-Trani vale una stagione: questo sabato quasi una finale Geda Volley Trani, il punto sui campionati Sistema Trani, i legali di De Feudis e Ruggiero chiedono il proscioglimento: «Accuse spropositate e già in parte decadute» Ex ospedale di Trani e pronto soccorso, i chiarimenti del consigliere regionale Santorsola Emiliano riduce l'ecotassa in Puglia e Laurora tira un sospiro di solievo per Trani: «Risparmieremo 5 euro per tonnellata e la Tari non aumenterà» Crisi olivicola, il Comune di Trani scrive al Ministero delle politiche agricole. Se ne discuterà anche nel prossimo consiglio comunale Crisi olivicola, anche la Regione Puglia al fianco degli agricoltori Giornata di raccolta del farmaco, nella province di Bari e Barletta-Andria-Trani raccolti 12.222 medicinali Esce “Overbooking”, il secondo album del rapper di Trani Gio Fal. Disco prodotto dal dj Krispino "Metti un libro a teatro": in scena oggi, a Trani, "Ulisse ed io" Santo Graal di Trani, questa sera tributo ai Subsonica Cinema Impero di Trani, la programmazione della settimana “InPuglia365”: alla Fondazione Seca di Trani un fine settimana ricco di iniziative Domenica prossima al Polo museale di Trani l'evento “Fashion family” "Venerdì a teatro" all'Impero di Trani, nuovo appuntamento il 22 febbraio con "Napoli milionaria" Oggi, a Trani, presentazione del libro "Pan, racconto di una vita" Oggi, a Trani, presentazione della legge contro lo spreco alimentare Oggi, a Trani, la presentazione del libro di Alessandra Macchitella, "Santa" Domani, a Trani, presentazione del libro di poesie di Silvana Kühtz, “Manuale di fisica ostica” È in edicola il nuovo numero del Giornale di Trani: «Off» AGGIORNATO. Incidente fra Trani centro e sud: tre auto coinvolte ma feriti lievi. Traffico bloccato San Valentino, il Trani femminile lo dedica al prossimo: ripristinato il bagno per diversamente abili dello stadio comunale Donazione degli organi a Trani, dal 14 febbraio 2017 ad oggi i donatori sono 152 San Valentino, la poesia di Franco Pagano in dialetto tranese Strade di Trani, dopo le piogge è emergenza in via Sant'Angelo Di Maio resta procuratore di Trani: il Csm lo conferma a maggioranza Trani, approvato il Piano di prevenzione della corruzione. Osservazioni entro il 28 febbraio Servizio di spedizione della corrispondenza del Comune di Trani, indetto bando biennale Rete ferroviaria italiana, arriva l’app per disabili che scelgono di viaggiare in treno Cardioprotezione a Trani, la Polizia locale avrà tre defibrillatori Raccolta differenziata in alcune strade di Trani, martedì prossimo incontro informativo al Comune
PUBBLICITA' Ufficio 2000