I ragazzi della “Rocca – Bovio - Palumbo” di Trani vincono il premio “Educare alla pace”: la loro lettera

La pace non è assenza di guerra, ma un rinnovamento che parte dal cuore e si sviluppa nella testa, per realizzare una società di accoglienza e di benessere per tutti.

Domenica scorsa presso la Cattedrale di Bisceglie la nostra classe, la II O della scuola secondaria di I grado “Rocca Bovio Palumbo”, plesso Bovio, diretta del preside Prof. Antonio De Salvia, con il video “Magie” ha vinto il primo premio per l’VIII Riconoscimento San Giovanni Paolo II “Educare alla pace per giungere alla pace”, per «l’impegno e l’originalità nell’affrontare il tema proposto, manifestando particolare attenzione agli insegnamenti di San Giovanni Paolo II, rispondendo altresì all’invito di Papa Francesco: cercare la pace nell’anima, in famiglia, nel mondo».

Abbiamo ricevuto l’attestato e l’icona del Santo Padre dal Presidente della Provincia Bat Pasquale De Toma, dal Sindaco di Bisceglie Angelantonio Angarano, dal Vicario del vescovo Mons. Franco Lorusso e da don Mauro Camero. Ringraziamo anche i Cavalieri del Santo Sepolcro di Gerusalemme per la borsa di studio.

Educare alla pace significa trovare un modo corretto per rapportarsi agli Altri, riconoscersi negli Altri, vedere gli Altri come uguali a sé, adeguando i propri comportamenti al dialogo, alla collaborazione, alla solidarietà.

Noi, “generazione del futuro in questo presente” dobbiamo fare sentire la nostra voce, come i ragazzi statunitensi che dicono “No alle armi”, poiché spesso sono vittime di attentati nelle scuole.

Allora gridiamo:“give a chance to peace”, diamo un’occasione alla pace.

Questo ci hanno insegnato le frasi contro la guerra (rappresentata dallo sfondo nero nel nostro filmato) e la canzone “Imagine” di John Lennon, la quale ha ispirato la realizzazione delle tavole per il teatrino mobile giapponese kamishibai: ogni tavola ci ha visti impegnati nella tecnica del collage artistico con l’uso di carta riciclata di giornali (non abbiamo dimenticato il rispetto per l’ambiente, per il Creato).

Il titolo del lavoro è nato da un gioco con le lettere, da “Imagine” siamo arrivati a “Magie”. Abbiamo immaginato un sogno… Ma siamo realisti: ci vogliono delle “magie” per passare dal buio delle dittature e delle guerre alla luce, alla primavera, alla nostra bella gioventù, che rappresentano la Pace. Noi, anche con i nostri scarabocchi, ci abbiamo provato!

Ringraziamo i “nostri prof” Antonella Cifù, Lillino Cocozza, Gaetano Ermito, Francesco L’Erario e Stefania Poverino per averci dato la possibilità di vivere questa avventura, in cui abbiamo ricevuto anche una lezione di Educazione Civica riflettendo sull’articolo 11 della Costituzione della Repubblica Italiana “L’Italia ripudia la guerra…”.

Il video “Magie” sarà pubblicato a breve sul canale you tube; per visionarlo scrivere smsboviopalumbo e il titolo “Magie”.

Gli alunni della 2^ O - S. S. I grado “Rocca Bovio Palumbo”

I ragazzi della “Rocca – Bovio -        Palumbo” di Trani vincono il premio “Educare alla pace”: la loro lettera

La pace non è assenza di guerra, ma un rinnovamento che parte dal cuore e si sviluppa nella testa, per realizzare una società di accoglienza e di benessere per tutti.

Domenica scorsa presso la Cattedrale di Bisceglie la nostra classe, la II O della scuola secondaria di I grado “Rocca Bovio Palumbo”, plesso Bovio, diretta del preside Prof. Antonio De Salvia, con il video “Magie” ha vinto il primo premio per l’VIII Riconoscimento San Giovanni Paolo II “Educare alla pace per giungere alla pace”, per «l’impegno e l’originalità nell’affrontare il tema proposto, manifestando particolare attenzione agli insegnamenti di San Giovanni Paolo II, rispondendo altresì all’invito di Papa Francesco: cercare la pace nell’anima, in famiglia, nel mondo».

Abbiamo ricevuto l’attestato e l’icona del Santo Padre dal Presidente della Provincia Bat Pasquale De Toma, dal Sindaco di Bisceglie Angelantonio Angarano, dal Vicario del vescovo Mons. Franco Lorusso e da don Mauro Camero. Ringraziamo anche i Cavalieri del Santo Sepolcro di Gerusalemme per la borsa di studio.

Educare alla pace significa trovare un modo corretto per rapportarsi agli Altri, riconoscersi negli Altri, vedere gli Altri come uguali a sé, adeguando i propri comportamenti al dialogo, alla collaborazione, alla solidarietà.

Noi, “generazione del futuro in questo presente” dobbiamo fare sentire la nostra voce, come i ragazzi statunitensi che dicono “No alle armi”, poiché spesso sono vittime di attentati nelle scuole.

Allora gridiamo:“give a chance to peace”, diamo un’occasione alla pace.

Questo ci hanno insegnato le frasi contro la guerra (rappresentata dallo sfondo nero nel nostro filmato) e la canzone “Imagine” di John Lennon, la quale ha ispirato la realizzazione delle tavole per il teatrino mobile giapponese kamishibai: ogni tavola ci ha visti impegnati nella tecnica del collage artistico con l’uso di carta riciclata di giornali (non abbiamo dimenticato il rispetto per l’ambiente, per il Creato).

Il titolo del lavoro è nato da un gioco con le lettere, da “Imagine” siamo arrivati a “Magie”. Abbiamo immaginato un sogno… Ma siamo realisti: ci vogliono delle “magie” per passare dal buio delle dittature e delle guerre alla luce, alla primavera, alla nostra bella gioventù, che rappresentano la Pace. Noi, anche con i nostri scarabocchi, ci abbiamo provato!

Ringraziamo i “nostri prof” Antonella Cifù, Lillino Cocozza, Gaetano Ermito, Francesco L’Erario e Stefania Poverino per averci dato la possibilità di vivere questa avventura, in cui abbiamo ricevuto anche una lezione di Educazione Civica riflettendo sull’articolo 11 della Costituzione della Repubblica Italiana “L’Italia ripudia la guerra…”.

Il video “Magie” sarà pubblicato a breve sul canale you tube; per visionarlo scrivere smsboviopalumbo e il titolo “Magie”.

Gli alunni della 2^ O - S. S. I grado “Rocca Bovio Palumbo”

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Incos

Notizie del giorno

Il «Festival del tango» di Trani presentato nell’Ambasciata argentina di Roma: verso la cittadinanza onoraria ad Escalada e Zotto Il cane trascinato fra Trani e Barletta sta bene. Come nel film di Aldo, Giovanni e Giacomo, sarebbe stato legato dietro l'auto e poi dimenticato Animale trascinato per strada a Trani, la denuncia della Lega nazionale per la difesa del cane: «Troppa indifferenza» VIDEO. Cane trascinato per strada a Trani, Bottaro conferma la denuncia ma chiede di abbassare i toni: «Facciamo fare alla giustizia il suo corso» Cane trascinato in strada a Trani, Sidoli (Ape): «Governo inasprisca le pene» Debiti delle società sportive di Trani, Fortitudo: «Il Comune ha sospeso i morosi dal 1mo giugno. Noi, in regola» Impianti sportivi, la Fortitudo Trani si toglie qualche sassolino dalla scarpa: «Ecco le migliore apportate al PalaAssi» «Scuole sicure»: dalla Prefettura, a Trani, 33.000 euro Progetto internazionale «Cross festival»: c’è anche l'artista di Trani Davide Valrosso con «A peaceful, peaceful place» Maturità 2019, a Trani è stata la tipologia B la più gettonata. Più Bartali che Dalla Chiesa, più Sciascia che Ungaretti Acque reflue del depuratore di Trani, formalizzata l'aggiudicazione. Santorsola e Di Gregorio: «Importante lavoro tra Regione e Comune» Villa Bini nel degrado, la provocazione del Movimento 5 stelle di Trani: «E se portassimo Sophia Loren a visitarla?» È in edicola il nuovo numero del Giornale di Trani: «Benvenuto» Al Santo Graal di Trani, domani omaggio a Lucio Dalla Trani, prosegue il festival "ArmOnia": il programma completo Oggi, nel carcere femminile di Trani, la rappresentazione della vita di san Nicola il pellegrino Domani e sabato, al polo museale di Trani, convegno dei medici sulla consulenza tecnica d’ufficio «Forme fashion green»: sabato prossimo a Trani l’appuntamento tra moda e ambiente Trani, a santa Geffa, sabato prossimo, la «Notte delle streghe»: aperte le prenotazioni «Il genio, 500 anni di meraviglia»: fino al 30 giugno, a palazzo Beltrani, “Hortus conclusus, installazione a cura degli alunni dell’artistico di Corato “Il genio, 500 anni di meraviglia”: a Trani, fino al 30 giugno, la nuova mostra su Leonardo Da Vinci Maturità 2019, i candidati di Trani al Monastero cantano Venditti a squarciagola. Tracce, ci sono Ungaretti e Sciascia AGGIORNATO. Maturità 2019, al «Moro» di Trani ascensore rotto: disabile trasportato di peso al secondo piano. Il preside: «Riparato tempestivamente, ma avremmo trasferito tutti giù» Trani, contributo libri di testo: si potrà riscuotere da oggi. L'elenco Moto contro auto in via Malcangi: centauro in ospedale e danni anche per una vettura parcheggiata Trani, buongiorno con ciak: da oggi la Loren gira in città «La vita davanti a sé» Concluso il pellegrinaggio diocesano a Lourdes per l’Unitalsi di Trani Barresi: «Sul cavalcaferrovia di via Delle forze armate e l'incuria in via Verdi, un silenzio assordante dell'amministrazione di Trani» Danni da maltempo 2018, disponibili anche a Trani i fondi per le aziende agricole Premio nazionale «Giovanni Bovio»: premiazione fissata al 1mo settembre «Scuola corsara» a Trani, concluso il progetto alla «Baldassarre» con 750 studenti Il movimento «Dico no alla droga Puglia» ha fatto di nuovo tappa a Trani
PUBBLICITA' Lido Mongelli