Boccadoro, le precisazioni di Legambiente: "La contaminazione della foce non equivale a pregiudizio della balneabilità"

Una premessa storica impone preliminarmente di evidenziare come la Legambiente a Trani dal 1990 sia costantemente impegnata nella salvaguardia del tratto costiero di ponente. Nel corso degli anni alle denunce avverso lo stato di degrado e microcriminalità si è sostituita una concreta attività indirizzata a restituire alla pubblica fruibilità il tratto litorale sia intercettando finanziamenti per il recupero della vasca di Boccadoro sia attivando programmi di impegno volontario come gli attuali progetti “riabilitAMO gli ambienti marini” in collaborazione con Coop –Alleanza 3.0 e “Mare di Inverno” che hanno visto i volontari tranesi dell’European Soliarity Corps essere ospitati nel Parlamento Europeo quale riconoscimento per il loro contributo a tutela dell’ambiente. Inoltre la costante attenzione per la spiaggia di Boccadoro, con il progetto Clean Sea LIFE la vede inserita nel circuito euro-mediterraneo di monitoraggio dell’impatto della Marine Beach Litter, ovvero del fenomeno relativo allo spiaggiamento dei rifiuti di plastica. L’impegno della associazione giovanile “Delfino blu” e la sensibilità pur dimostrata dalle amministrazioni comunali che si sono succedute ha consentito un risultato giammai sperato quando poco più di due anni fa Boccadoro altro non era che ricettacolo di rifiuti di ogni sorta e luogo di riferimento per condotte amorali e criminali. Per tale motivo la località Boccadoro nel rappresentare un punto di partenza per la riabilitazione della costa tra Trani e Barletta è oggetto di costante monitoraggio ed attenzione. 

Analisi compiute da Goletta Verde
In tale contesto il dato rilevato dagli analisti di Goletta Verde si pone quale specifico tassello in quella costante attività di individuazione e risoluzione di ogni problematica al fine di addivenire ad una definitiva salvaguardia della  balneabilità ed ad risolutivi interventi di rinaturalizzazione. Il monitoraggio di Goletta Verde infatti, non è finalizzato a rilasciare patenti di balneabilità, sostituendosi alle autorità competenti in materia di controlli e di balneazione ma piuttosto ad operare ‘fotografie’ istantanee, e portare all’attenzione di amministratori e cittadini le criticità che minacciano la qualità e la salute dei nostri mari, affinché se ne individuino e risolvano le cause. In tal senso sebbene le analisi successivamente operate dalla associazione Delfino Blu rivelino come siano venute meno le criticità rilevate dai tecnici di Goletta Verde tuttavia Legambiente Trani in collaborazione con lo stesso Delfino Blu e con l’Amministrazione Comunale intende venire a capo della vicenda attivando immediatamente un proprio ciclo di analisi onde comprendere se il dato inquinante rilevato sia da attribuire ad una casualità estemporanea eventualmente anche riconducibile a fenomeni naturali o piuttosto vi sia un evento antropico cha ha causato la rilevata e seppur temporanea presenza di enterococchi in assenza invece di coliformi. 


Indicazioni tecnico-normative
Se i coliformi, non rilevati dai prelievi di Goletta Verde, denunciano una continuativo fenomeno di inquinamento antropico gli enterococchi sono, invece, in grado di sopravvivere e moltiplicarsi in un´ampia gamma di condizioni ambientali e permanere in ambiente acquatico, in seguito a verificatisi episodi di inquinamento. In genere gli enterococchi non causano direttamente disturbi, ma si rivelano quali buoni indicatori della presenza di patogeni nelle acque e la loro esistenza impone di ricercare le cause anche di estemporanei sversamenti. Si rammenta come proprio
l’anomalia di alcuni rilevamenti anni fa consenti a Legambiente di denunciare il fenomeno dell’inquinamento anche per il litorale di levante ove grazie all’intervento di Capitaneria di Porto e Vigili Urbani si individuarono alcuni immobili con scarichi a mare ripristinandosi quindi i parametri di balneabilità. 

Conclusioni
Va evidenziato come sia generalmente esclusa la balneabilità nella immediata prossimità di foci e di qualsivoglia immissione dall’entroterra in quanto attività umane o fenomeni metereologici possono improvvisamente e temporaneamente apportare in mare agenti inquinati. In tal senso i dati Arpa, come rilevabili dal sito ministeriale, http://www.portaleacque.it/ con rilievi, in mare, a circa 150 metri a nord e sud del canale Boccadoro assicurano la piena balneabilità dell’area circostante il lido di Boccadoro ove invece le analisi di Goletta Verde sono state volutamente effettuate, fronte costa ed a 3 metri dal canale di Boccadoro nell’ambito di quel percorso che vede
Legambiente indirizzata a monitorare il tratto costiero a nord della Città. Infatti con i citati progetti “RiabilitAMO gli ambienti marini” e “Mare di Inverno” ed in prospettiva con più ampie progettazioni si intende recuperare il prezioso tratto costiero che si dipana dal castello di Trani sino al Castello di Barletta anche in collaborazione con Legambiente Barletta con l’ulteriore intento di intervenire immaginando possibili bacini di fitodepurazione idonei ad una definitiva risoluzione della problematica del canale “ciappetta-camaggio” come di ogni canale laterale possibile indiziato di eventuali scarichi antropici.

Pierluigi Colangelo
Presidente Legambiente Trani

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Immobiliare Valenziano

Notizie del giorno

Cattivi odori in città, scoperta la causa: guasto ad un'azienda di lavorazione di sottoprodotti animali e vegetali AGGIORNATO: «Le cinque giornate di Trani»: guasto meccanico alla lavastrade, rinviata l’attività prevista per oggi Festa nel quartiere di via Corato per San Magno vescovo e martire Ristrutturazione strategica di Amiu, Laurora (Iic): «Inadempimenti per gli sviluppi della parte impiantistica» Ringhiere del lungomare, Barresi: «Sono già arrugginite. Ho chiesto di contestare il lavoro» Domani nuovo trattamento di disinfestazione da parte di Amiu È morto l'attore Cosimo Cinieri, due anni fa ospite del circolo Dino Risi di Trani Auser Trani, il bilancio finale della rassegna estiva "Aperti x ferie" "Città animate", ritorna l'animazione di strada di Xiao Yan. Appuntamento domani in via Giovanni Bovio Cavo Fest, giovedì a Santa Geffa una data fuori programma con Pyramiden e Mimmo Campanale Logos festival di Trani, giovedì prossimo «Danzasia» con Stefania Armentano e Silvia Cassetta Trani, al Santo Graal venerdì "Giù le mani dalla zia" e domenica la tribute band dei Beatles Arsensum, continuano le mostre in città. Prossimi appuntamenti sabato e domenica in via Mario Pagano Verso la Festa dei popoli, la serata sarà animata dal gruppo Radicanto. Le informazioni per partecipare Le iniziative della Pro loco per l'estate: domenica prossima, fuori porta in Alta Murgia Termina oggi la mostra del fumettista Disney, Giuseppe Sansone, al Polo Museale Non ci si perde in un labirinto se, a guidarci, è l'arte: a Palazzo Beltrani, fino al 6 settembre, la mostra «Imaginarium» "Trani T'Incanta", tra gli appuntamenti tante mostre fotografiche: ecco le prossime Parcometri, iniziata questa mattina l'installazione dei plinti Trani, tentano di rapinare un commerciante al rientro a casa: malviventi messi in fuga dall'accorrere dei residenti Impianti sportivi di Trani, lo stadio torna alla Vigor. Doppietta Fortitudo, che resta al PalaAssi e lascia il Palaferrante all'Adriatica Trani, segnali abbattuti e dimenticati: i casi delle vie Tasselgardo, Primo Capirro e Duchessa d'Andria Adriatica Trani più competitiva in regia con l'ingaggio di Cristina D'Agostino Successo ieri sera per la tappa tranese del "Radio dj one two one two" «Open arms, basta con queste disumane provocazioni»: la Diocesi di Trani raccoglie e rilancia l'appello di don Ciotti e don Ricchiuti Ringhiere, sottopasso e Amiu: le perplessità di Anna Maria Barresi I primi venti parcometri di Trani arriveranno da Genova: il noleggio per undici mesi costerà 8mila euro Logos Festival, la parola si fa comicità: venerdì scorso a Santa Geffa lo spettacolo di Alessandro Schino Santo Graal di Trani, oggi omaggio a Stevie Wonder Musica e divertimento con il "Radio Deejay one two one two". Appuntamento oggi sul porto di Trani I grandi del jazz a Palazzo delle Arti Beltrani a Trani, oggi il Nico Morelli Trio Lega navale di Trani, oggi nuovo incontro culturale Fino ad oggi la mostra collettiva di Arsensum nello chalet della villa comunale di Trani Al centro d'arte Michelangiolo, la mostra di pittura "Frammenti di luce" di Aniello Palmieri È in edicola il nuovo numero del Giornale di Trani: «Arrivano» Boccadoro, Legambiente Trani torna a smentire la «sua» Goletta anche in Quarta commissione: «Mare non inquinato, il nostro rilancio di quell'area continuerà» A settembre parte il Trani Film Festival 2019 Per la primaria della Papa Giovanni XXIII si propongono due congregazioni ed un costruttore: il Comune di Trani dovrà scegliere fra via Stendardi, San Paolo e via De Gemmis Il Liceo delle scienze umane si unisce alla casa madre: la nuova sede sarà in piazza D'Agostino, nell'immobile Verdemare Pon al circolo Beltrani, la scuola cerca un esperto per il progetto “La bella Trani” Trani religiosa, le immagini più belle della festa dell'Assunta Forza Italia Trani, nominato il nuovo direttivo: a lavoro per individuare candidato sindaco e programmi Il gioco non si getta via ma si ricicla: ieri il mercatino dei giocattoli organizzato da Xiao Yan Dispersione scolastica, dalla Regione un contributo di 200.000 euro per le scuole superiori. Per la Bat finanziabili due progetti
PUBBLICITA' Progetto Udito