Caso roof garden, M5s Trani si rivolge ai cittadini: «Come votereste un'amministrazione che, essa stessa per prima, non rispetta le regole?»

Il fine è la propaganda. Propaganda di questa amministrazione che sta sfoderando tutte le armi per dare visibilità solo a ciò che è forma, dimenticando la sostanza.

Il mezzo è utilizzare tutto ciò che si può e anche quello che non si può. Tutto quello che c'é, ma anche quello che non ci dovrebbe essere in base alla legge.

Un roof garden (furbescamente così é stato definito) abusivo è una cosa illecita. Una istallazione abusiva  conclamata da una sentenza del tribunale amministrativo e confermato dal Consiglio di Stato è un illecito che va eliminato per ripristinare lo stato di diritto.

Cosa pensereste di un'amministrazione comunale che sfrutta anche le opere illecite, consapevolmente? Un illecito su cui c'è un ordinanza comunale di rimozione.

Un illecito per cui non si sta procedendo  contro chi non adempie all'ordinanza di rimozione.

Ebbene, tutto questo è secondario, trascurabile è solo il mezzo per sfruttare cose lecite e illecite, quello che conta è apparire, farsi belli, sfruttare la risonanza dei media.

Ma se il fine giustifica i mezzi, cosa penseranno i cittadini onesti osservanti delle leggi e che vorrebbero una città migliore, priva di abusivismi? Cittadini che vorrebbero vedere puniti e sanzionati chi ha commesso un illecito?

Vorrebbero vedere obbligato chi fa abusivismo a riportare lo stato dei luoghi secondo la legalità.

Se il  sindaco di questa città, anziché dare l'esempio e rifiutarsi di frequentare luoghi non leciti, li sfrutta per "apparire" agli elettori, cosa penserà l'opinione pubblica?

E che valore ha lamentarsi del comportamento di alcuni cittadini che non rispettano le regole se poi gli esempi da seguire non brillano per coerenza?

Le regole non osservate da alcuni cittadini, come quelle sui rifiuti ad esempio, valgono al pari dell'inosservanza delle regole edilizie e l'ira dei nostri amministratori e i loro richiami dovrebbero essere equivalenti per tutti i cittadini che non rispettano le regole.

Chi rappresenta la città di Trani non ha avuto un comportamento irreprensibile e l'esempio dato non può essere a nostro parere un modello cui ispirarsi da parte dei tantissimi elettori onesti che vorrebbero la loro città non piegata alle logiche del profitto da parte di alcuni imprenditori senza scrupoli, che mirano solo al proprio tornaconto personale calpestando, senza timore, la legge.

L'esempio e la coerenza da parte del primo cittadino dovrebbero essere per gli elettori e per tutti i cittadini le cose cui guardare, nell'orientare le proprie scelte politiche.

Un cittadino, un onesto cittadino, vorrebbe che chi lo amministra dia il buon esempio. E per noi il cattivo esempio non fa parte dei valori e della serietà di una qualsiasi persona, e figuriamoci di un sindaco.

Ora, cittadino onesto, ci rivolgiamo a te affinché, alle prossime elezioni, tu sia cosciente di chi ti amministra e così possa fare le tue scelte.

I portavoce del Movimento cinque stelle - Luisa Di Lernia e Vito Branà

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Studio Clima

Notizie del giorno

Inchiesta contro ex giudici di Trani, Nardi rinviato a giudizio con altri quattro imputati. Savasta, Scimè ed altri tre vanno al'abbreviato Prima volta, ma indimenticabile: il tranese Giorgio Cosentino vince il campionato italiano di polo L'imbarcazione della LNI di Trani "L'Ottavo Peccato" vince la Pizzomunno Cup 2019 Nei prossimi giorni al via i lavori stradali in diverse zone della città Dialoghi di Trani, oggi l'inaugurazione della 18ma edizione. Il programma della prima giornata Via Grecia, inaugurato e aperto il nuovo asilo. Il sindaco di Trani: «Ma non abbiamo dimenticato la Papa Giovanni» Trani, la Rodari riaprirà lunedì prossimo per lavori in corso al primo piano della D'Annunzio Trani, domani al De Amicis la festa dell'accoglienza per gli alunni delle classi prime Edilizia scolastica, il consigliere provinciale Corrado: «A Trani, e nella Bat, solo rimedi tampone» Fortitudo Trani, prende forma il settore volley Gli ABC Positive al contest del Meeting degli indipendenti. Le informazioni per votare il gruppo tranese L'autore tranese Daniele Marrone ha presentato il libro di poesie "Diecimila ali in un cassetto" Presentato il brano "Come ci capita", la favola musicale della giovane tranese Federica Paradiso Nasce a Trani la scuola di formazione diocesana per gli operatori pastorali, domani l'inaugurazione Trani, da oggi porto aperto alle auto nei giorni feriali: fino a fine ottobre, Ztl attiva solo nei festivi e prefestivi Cinema Impero, la programmazione della settimana Santo Graal altro weekend coi fiocchi: venerdì Tony Quadrello fa rivivere la musica d'autore, domenica tributo a Dalla e Daniele Tre giorni di street soccer organizzati dalla chiesa Pienovangelo di via Superga. Ultimo appuntamento, sabato prossimo Prosegue, nello chalet della villa comunale di Trani, la mostra di Norberto Iera Ricominciano le attività del circolo Dino Risi. Si riparte dalla nuova collaborazione con i Dialoghi di Trani Villa Seggettaro sta per riaprire: Trani soccorso la presenterà alla città il 28 e 29 settembre È in edicola il nuovo numero del Giornale di Trani: «Più mare». E, in omaggio, c'è Tuttocalcio Vivono in case costruite in zona «ad alta pericolosità idraulica»: il Comune di Trani ne ordina lo sgombero Ufficio tecnico di Trani, il dirigente dell'Area urbanistica condiviso con Terlizzi fino al 20 ottobre Da domani via ai Dialoghi di Trani: ci sarà anche, prima volta nel Mezzogiorno, il grande Timur Vermes A Trani lo scudetto della vela olimpica: Valerio Galati, con Simone Ferrarese, campione italiano 49er. E adesso può puntare alle Olimpiadi Negro espulso, ma Stella e Picci firmano l'impresa in dieci: Otranto-Trani 0-2 e la Vigor torna in territorio positivo Il Trani femminile travolge Catanzaro 4-0 e raggiunge Lecce in testa al girone di coppa Trani, Marco Galiano è il nuovo dirigente scolastico della scuola Baldassarre
PUBBLICITA' Immobiliare Valenziano