I grandi del jazz a Palazzo delle Arti Beltrani a Trani, oggi il Nico Morelli Trio

Continua il Secondo tempo della rassegna musicale di successo con grandi nomi del jazz per il Festival “Jazz a Corte” a Palazzo delle Arti Belrani, che allieterà Trani (BT) per tutta l’estate sino a fine settembre con altre formazioni strepitose per jazzofili e appassionati di ottima musica.

Domenica 18 agosto dalle ore 20,30 un altro trio di grande spessore, capeggiato da Nico Morelli al pianoforte, con Camillo Pace al contrabbasso e Mimmo Campanale alla batteria.

Il cartellone di livello, con il patrocinio del comune di Trani, è stato pensato dal direttore artistico Ilario De Marinis come prosecuzione naturale, in una sede di prestigio quale Palazzo Beltrani, dell'attività di divulgazione del jazz e dello swing intrapresa durante il periodo invernale dal Dino Risi Jazz Corner di Trani.

Domenica delizierà il pubblico il Nico Morelli Italian trio. Memorabile l’omaggio di Nico Morelli per piano solo a Davide Santorsola durante il Bisceglie jazz Festival nel 2017, domenica il jazzista si esibirà in trio proprio nella corte dedicata al compianto musicista tranese a Palazzo Beltrani.

Nico Morelli, tarantino, è uno tra i migliori jazzman della sua generazione. Pianista molto ricercato dai musicisti più rinomati della scena internazionale per il virtuosismo e la sensibilità del suo suono, si esibisce regolarmente nei grandi club francesi e nei festival in Francia e all'estero. Fedele alle sue origini e al Jazz Air Trio che ha creato nel 1997, ritorna spesso in Italia.

Ha suonato nel corso della sua carriera con Steve Lacy e Glenn Ferris, Flavio Boltro, Enrico Rava, Paolo Fresu, Marc Johnson, Roberto Gatto, Bruno Tommaso, Roberto Ottaviano, Bob Mover, Sylvain Beuf, André Ceccarelli e tanti altri. Compositore ispirato e talentuoso, la sua ricerca musicale è centrata sulla fusione del jazz alla quale si miscelano le sonorità e le melodie classiche dell'inizio del XX secolo. Ispirate alle opere di Ravel, Debussy, Fauré, Albeniz ma anche di Bach, le sue composizioni si caratterizzano per una ritmica propria al Jazz "Bianco", nella linea di Bill Evans, con un equilibrio ritmico e una ricerca di timbro sonoro che gli è proprio. È invece nell'aspetto improvvisativo che il pianista si accosta al suono dei pianisti neri americani. Nico Morelli è inoltre l'erede della tradizione musicale italiana per la quale l'attaccamento all'armonia e alla melodia è preponderante. Artista dai molti talenti, ci conduce in un universo dove si mescolano lirismo classico, improvvisazione, jazz virtuoso e originalità.

Trani attende con trepidazione colui che si è esibito nei principali jazz-club europei ed è stato definito spesso dalla stampa come "il pianista più promettente del jazz italiano".

Luci, suoni, sensi sublimati dall’atmosfera elegante e sospesa sulle ali dell’arte propria di “Jazz a corte”. Una città straordinaria, un palazzo nobiliare, contenitore culturale a tutto tondo, una corte en plein air di rara atmosfera, un festival jazz tra i più importanti in Puglia per ospiti di prestigio nazionale e internazionale e degustazioni di qualità. Tutti gli appuntamenti della rassegna sono, infatti, accompagnati da piacevoli momenti di convivialità con degustazioni di prelibatezze pugliesi, sapientemente innaffiate da vitigni autoctoni.

Con il ticket del concerto (15 euro intero, 10 euro ridotto over 65 e associati) sarà possibile visitare nella stessa giornata tutte le collezioni del Palazzo delle Arti Beltrani, comprese la mostra IMAGINARIUM dei Fratelli Forman, unica in Italia, e la Pinacoteca Ivo Scaringi con visite guidate in italiano e inglese tutti i giorni ore 11, ore 17 e ore 19.

 
Inizio ore 20,30. Info & prenotazioni: 0883500044

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Progetto Udito

Notizie del giorno

È in edicola il nuovo numero del Giornale di Trani: «Buona scuola» Dialoghi di Trani, il Premio Megamark va ad Eleonora Marangoni con il romanzo «Lux» Dialoghi di Trani, stasera in Cattedrale il concerto di Ramin Bahrami. Il programma della penultima giornata Partito democratico, il segretario nazionale Zingaretti incontra i sindaci. Tra loro anche Amedeo Bottaro Mepa e agenzie interinali, Barresi (Iic): «Sistemi drogati, a Trani basta un accorgimento tecnico e il gioco è fatto» Cinema Impero, la programmazione della settimana Santo Graal, altro weekend coi fiocchi: domani tributo a Dalla e Daniele Puliamo il mondo, il circolo di Trani di Legambiente oggi in azione sul lungomare e domani a villa Bini Tre giorni di street soccer organizzati dalla chiesa Pienovangelo di via Superga. Ultimo appuntamento, oggi Archivio di Stato di Trani, oggi l'inaugurazione della mostra "La storia dell’acqua nel territorio di Trani 1865-1931" Arsensum, oggi e domani una mostra in piazza Sacra regia udienza Settembre, mese mondiale dell'Alzheimer: oggi screening gratuito a villa Nappi Prosegue, nello chalet della villa comunale di Trani, la mostra di Norberto Iera Ricominciano le attività del circolo Dino Risi. Si riparte dalla nuova collaborazione con i Dialoghi di Trani Consiglio comunale, martedì la prima convocazione. Sette i punti all'ordine del giorno Villa Seggettaro sta per riaprire: Trani soccorso la presenterà alla città il 28 e 29 settembre Regione Puglia, libri scolastici gratuiti e semigratuiti: domande entro il 23 ottobre Trani, impatto bus-auto all'incrocio di Colonna: due feriti, vettura distrutta e semaforo abbattuto A Trani tre nuovi varchi elettronici: partiti i lavori per l'installazione del primo. Ecco dove sorgeranno I Dialoghi di Trani, terza giornata su tecnologia e comunicazione con Massimo Bray. E l'approfondimento sulle storie di sei jahidisti italiani Sistema Trani, rigettate tutte le richieste delle difese e fissate le prossime tre udienze Tassazione delle piccole e medie imprese, Trani è la città più virtuosa della Bat. La Cna: «E si può fare anche meglio» Contributi per il miglioramento sismico di edifici privati, domande entro il 27 settembre Da ottobre a Trani la scuola di recitazione di Pierluigi Corallo Opere pubbliche, il Comune di Trani pone le scuole in testa alle nuove priorità del 2019: l'allargamento di due strettoie slitta agli ultimi due posti Scuola De Amicis di Trani, da quest'anno tutta la primaria sotto lo stesso tetto: ricavate quattro nuove aule con lavori per 50mila euro
PUBBLICITA' Mazzone