Decreto sicurezza, lettera-appello della Comunità Oasi2 di Trani ai sindaci

La Comunità Oasi2 San Francesco Onlus, soggetto gestore del progetto Sprar, il Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati, dei Comuni di Barletta e Molfetta e dell’Ambito Sociale di zona dei Comuni di Bisceglie e Trani, scrive una lettera appello ai sindaci.

Questo il testo integrale.

Ill.mo Sig. Sindaco,

insieme a Lei e alla Sua Amministrazione siamo stati diretti protagonisti delle attività di accoglienza Sprar, uno tra i migliori sistemi di accoglienza unanimemente riconosciuto in Europa. L’entrata in vigore della Legge n.132/2018, il cd. “Decreto Sicurezza”, ha messo fortemente in discussione tale consolidato e apprezzato sistema di accoglienza e ha intaccato i fondamentali diritti della persona, con particolare, ma non esclusivo, riferimento alla procedura di iscrizione alla residenza anagrafica.

Come noto, la norma vigente impedisce ai titolari di permesso di soggiorno per richiesta asilo di accedere alla residenza e alla acquisizione del documento di identità. Questo comporta una grave limitazione al godimento di quei diritti che la nostra Carta Costituzionale individua come diritti fondamentali.

L’iscrizione all’anagrafe, infatti, rimane lo strumento tramite il quale si consente agli amministratori locali di pianificare i servizi da erogare alla popolazione. Tale limitazione non solo nega al richiedente asilo il diritto a essere parte a pieno titolo di una comunità locale, ma rende anche estremamente difficile l’accesso a quei rapporti privati (per esempio l’assunzione presso un datore di lavoro, un contratto d’affitto, l’accensione di un conto corrente bancario/postale) e a quei servizi pubblici che sino ad oggi sono stati erogati sulla base della residenza, come accertata dall’iscrizione anagrafica. La mancanza della carta d’identità, infatti, rischia di impedire l’iscrizione ai centri per l’impiego o ancora l’iscrizione del figlio alla scuola dell’infanzia o all’asilo nido.

Le rivolgiamo, dunque, accorato appello, nell’ambito delle sue competenze, ad emanare tutti i provvedimenti possibili e utili a consentire piena parità di diritti dei richiedenti asilo, impartendo indicazioni precise ai suoi uffici circa il diritto del richiedente di accedere a tutti i servizi (pubblici e privati) erogabili sul territorio comunale, come sancito dalla nostra Costituzione.

L’applicazione pedissequa del cd “Decreto sicurezza” rischia di danneggiare decine e decine di persone che, pur presenti legalmente nelle nostre comunità cittadine, ne sarebbero giuridicamente discriminate: persone risospinte nella dimensione della clandestinità, esposte al rischio di dover sopravvivere in condizioni di vagabondaggio, illegalità, o peggio ancora a rischio sfruttamento e possibile reclutamento da parte della locale criminalità. La stessa Anci, di cui anche codesto comune è parte, stima in 130mila il numero di stranieri esposti a tali gravi rischi.

Infine, dunque, un invito a fare “tesoro” delle parole del messaggio di fine anno del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, circa il concetto di sicurezza “tutti si sentano rispettati e rispettino le regole del vivere comune. La vera sicurezza si realizza, con efficacia, preservando e garantendo i valori positivi della convivenza.”

La Comunità Oasi2 ribadisce la sua disponibilità verso codesta Amministrazione per ogni forma di collaborazione fattiva nel senso dell’appello che la presente Le rivolge.

Il presidente – Giampietro Losapio

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Avicola Colangelo

Notizie del giorno

Fitto casa a Trani, pagamenti da lunedì prossimo. Il calendario Comune di Trani, per denunciare gli illeciti arriva il «whistleblowing»: un dipendente potrà segnalarne un altro, anche nell'anonimato «Tutto d'un tratto Trani»: Bottaro, Laurora e il «gelo nella maggioranza» Trani, approvato il progetto per la manutenzione straordinaria nella pinetina di via Andria Dehors a Trani, Montaruli: «Non è vero che la Soprintendenza ha approvato il regolamento» Trani religiosa, la settimana di preghiera per l'unità dei cristiani "I bambini di nessuno": presentato a Roma il libro di Beppe Convertini edito dalla casa editrice di Trani AdMaiora Giornata della memoria, gli eventi della Fondazione Seca per le scuole di Trani Assegni di cura, dalla Regione 35milioni di euro per 3240 utenti. Da Trani, 325 domande Ordine degli architetti della Barletta-Andria-Trani, per il 2019–2023 il nuovo presidente è Paolo D’Addato In carcere con detenuti da lui condannati, l'ex Gip di Trani Michele Nardi chiede il trasferimento da Lecce Raccolta differenziata a Trani, Comitato bene comune: «L'amministrazione è in colpevole ritardo» Da Trani un bronzo ai Campionati Italiani di karate a Ostia Geda Volley Trani, stasera il recupero contro il San Giovanni Rotondo. Il punto sulle giovanili È in edicola il nuovo numero del Giornale di Trani: «Nuova era» Santo Graal di Trani, domani ritorna "Il cervellone" "Venerdì a teatro" all'Impero di Trani, prossimo appuntamento il 1mo febbraio con "Ecco la sposa" “La libertà di stampa per una rinnovata coscienza civile”: incontro domani nella biblioteca di Trani Riparte "Jazz e dintorni" a Trani: primo appuntamento, venerdì prossimo con Ron Passaggio a livello di Trani, il movimento civico per il sottopasso invita i consiglieri a un incontro previsto sabato prossimo A Trani, sabato prossimo, presentazione del saggio «Fellini e il doppiaggio» Al “Vecchi” di Trani, fino a sabato prossimo, la “Settimana della cultura scientifica e tecnologica” Stagione concertistica a palazzo Beltrani: nuovo appuntamento, domenica prossima Trani religiosa, il programma della festa di san Ciro, medico eremita e martire Piano triennale di prevenzione della corruzione, mercoledì prossimo incontro al Comune di Trani Raccolta differenziata a Trani, bisognerà aspettare ancora Teatro a Trani, si parte giovedì 31 gennaio con il monologo di Michela Murgia "Istruzioni per diventare fascisti" Tetto in amianto dell’ex Supercinema di Trani, oggi 500 giorni dall’incontro del Comitato con il sindaco. E tutto tace Nuove assunzioni al Comune di Trani, Barresi ancora all'attacco dell'amministrazione Fondazione Megamark di Trani e Legambiente Puglia insieme per riqualificare un parco abbandonato a Taranto Pinetina di via Andria a Trani, sulla pavimentazione sversamento di olio usato per friggere Da Trani al Policlinico di Bari tanti oggetti che allieteranno i bambini e adolescenti malati Turismo, per BuyPuglia Tour la nostra Regione incanta 50 operatori travel a Francoforte Elezioni regionali, il 24 febbraio le primarie del centrosinistra. A Trani, intanto, vince Boccia e Laurora non si tessera: «Ma lo farò» Trani, Emiliano nomina il nuovo commissario dell'ex casa di riposo: Anna Curci
PUBBLICITA' Progetto Udito